• Stacks Image 156

    Caption Text

  • Stacks Image 157

    Caption Text

  • Stacks Image 158

    Caption Text

  • Stacks Image 163

    Caption Text

  • Stacks Image 396

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 397

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 398

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 399

    Caption Text

    Link
| gallery | video | pdf |

Isozaki Tower


Milan, Italy (2012 - in progress)


Designed by Arata Isozaki, the tower will be the tallest building in Italy, reaching a height of 202 metres in coverage, for a total of 220 metres from the level of the foundations.
The building can host up to 3,800 people in its 50 floors, 46 of which will be used as business offices.
The structure is organized around two main cores made of reinforced concrete, in which stairs and service elevators are located; two smaller cores built around the elevators for visitors, while the large central open space dedicated to the offices is supported by 14 steel-concrete composite columns. The main cores are made integral by two pairs of belt trusses, in correspondence with the floors in the middle and on the top.
This extremely slender building, is one of the few in the world equipped with hydraulic dampers which function with comfort control in order to mitigate the effects of wind turbulence. The dampers are placed at the base of the four metal struts outside the building itself.
Studio Iorio has dealt with the structural optimization of the preliminary project (value engineering) and the final structural design.
Isozaki Tower has achieved LEED precertification with objective GOLD.


Ideata da Arata Isozaki, la torre sarà l'edificio più alto d'Italia, raggiungendo i 202 metri d'altezza in copertura, per un totale di 220 metri dal piano delle fondazioni.
L'edificio è in grado di accogliere fino a 3.800 persone nei suoi 50 piani, 46 dei quali destinati ad accogliere funzioni direzionali.
La struttura è organizzata attorno a due cores principali in cemento armato, che accolgono scale ed ascensori di servizio; due cores di dimensioni minori si sviluppano attorno agli ascensori per i visitatori, mentre il grande ambiente centrale dedicato agli uffici è sostenuto da 14 colonne miste in acciaio e calcestruzzo. I nuclei principali sono resi solidali da due coppie di belt trusses, in corrispondenza dei piani centrali e in sommità.
L'edificio, di notevole snellezza, è uno dei pochi al mondo dotati di smorzatori idraulici con funzione di controllo del comfort, così da mitigare gli effetti della turbolenza del vento. Gli smorzatori sono posti alla base dei quattro puntoni metallici esterni all'edificio stesso.
Studio Iorio si è occupato dell'ottimizzazione del progetto strutturale definitivo (value engineering) e della progettazione strutturale esecutiva.
Torre Isozaki ha ottenuto la pre-certificazione LEED con obiettivo GOLD.