• Stacks Image 156

    Caption Text

  • Stacks Image 157

    Caption Text

  • Stacks Image 158

    Caption Text

  • Stacks Image 163

    Caption Text

  • Stacks Image 421

    Caption Text

    Link
| gallery | video | pdf |

Auditorium il Parco


Carate Brianza, Italy (2010 - in progress)

The intervention to enlarge the existing auditorium (built in the 1980s, under the brick walls of an ancient building) consist in an underground entrance foyer and some service rooms.
The entrance to the foyer is throught a square based glass pyramid, which introduces the public to a helicoidal staircase and a lift, both in glass, situated in the centre of the hall.
The ceiling of foyer (with an opening equal to the size of the base of the glass pyramid) is a square reinforced concrete slab, with a side of about 20 metres, which supports more than 2 metres of soil, as well as the glass pyramid.
Said slab is supported by a reinforced concrete grid beams which remain inside the soil and with the same inclination as the glass pyramids.
Studio Iorio carried out the design and the supervision on-site of all structural works.
Of considerable importance is the structure of the pyramid proposed by Studio Iorio, totally in glass without steel profiles; steel has been used only in the connecting joints between the multilayers glass beams, which are the real skeleton of the pyramid, and in the link beetwen glass beams and glass panels.


L’intervento di ampliamento dell’auditorium esistente (costruito negli anni ’80, al di sotto di un antico edificio in muratura) consiste in un foyer d’ingresso interrato e alcuni locali di servizio.
L’ingresso al foyer avviene mediante una piramide vetrata a base quadrata, che introduce il pubblico a una scala elicoidale e a un ascensore, anch’essi in vetro, posti al centro dell’ambiente.La copertura del foyer (con un foro di dimensioni pari alla base della piramide vetrata) è un impalcato a piastra in calcestruzzo armato di forma quadrata con lato di circa 20 metri che sostiene più di 2 metri di terreno, oltre alla piramide vetrata. Tale solaio è sorretto da un graticcio di travi rialzate in c.a. che restano all’interno del terreno di riempimento e che sono inclinate quanto le facce della piramide vetrata stessa.
L’incarico svolto da Studio Iorio ha riguardato la progettazione e la Direzione Lavori di tutte le opere strutturali.
Meritevole di nota è la struttura della piramide proposta da Studio Iorio, interamente in vetro e senza ricorso a profili metallici; l’acciaio è, infatti, utilizzato solo nei nodi di collegamento tra le travi multistrato in vetro, che costituiscono l’ossatura vera e propria della piramide, e nel collegamento tra le stesse ai pannelli di chiusura in vetro.